Le nostre linee guida

I nostri orientamenti pedagogici si focalizzano su tre ambiti fondamentali:

  • la centralità del bambino e della sua crescita;
  • l’attenzione al genitore e alle sue istanze;
  • la professionalità educativa.

La centralità del bambino e della sua crescita

Si fa riferimento ad un bambino competente, capace di esplorare attivamente l’ambiente, di mettere in atto strategie di ricerca e di scoperta e di produrre strategie interattive diversificate in funzione del partner.
E’ per questo motivo che il nostro progetto educativo ha come finalità l’accrescimento del livello di autonomia del bambino con riferimento alle competenze esistenziali, espressive, relazionali, cognitive e legate alle dimensione corporea.

L’attenzione al genitore e alle sue istanze

Il rapporto con la famiglia è cardine fondamentale per il benessere e la crescita del bambino, per il benessere dei genitori stessi, nonché aspetto essenziale della professionalità dell’educatore. Al fine di promuovere la partecipazione delle famiglie, riteniamo fondamentale:

  • individuare e promuovere le condizioni per le quali tra il nido e la famiglia si possa stabilire un’alleanza di fronte al bambino, oggetto comune delle cure;
  • creare un luogo per il confronto delle diverse competenze;
  • riconoscere e rispettare le differenze, le specificità e le scelte di ogni famiglia;
  • sostenere i genitori nel loro ruolo, permettendo loro di affermare, confrontare e integrare i propri saperi;
  • creare una rete di solidarietà tra i genitori e spazi di reciproco aiuto e sostegno;
  • favorire la crescita della considerazione sociale del nido nel territorio e diffondere cultura dell’infanzia.

La professionalità educativa

Il gruppo di lavoro è costituito da un’educatrice, da un’educatrice-coordinatrice e da un’ausiliaria-assistente nido: il personale, pur nella differenziazione dei ruoli e delle funzioni, lavora in equipe, promuovendo una modalità cooperativa e di progettazione e gestione del servizio condivisa.